Menu Pagine

Pubblicato il 6 Ago 2017 in Diego Crosara, GFree, Le Ricette dei Grandi | 0 commenti

Crostata di confettura senza glutine (D. Crosara)*

Print Friendly, PDF & Email

Intro

Da dolcemente con di Maurizio Santin crostata senza glutine di Diego Crosara

Ingredienti


Frolla montata
350grburro 27.95%
200grzucchero a velo 15.97%
200gr polvere di mandorle 15.97%
100gr uova 07.98%
100grfarina di riso 07.98%
200gr amido di mais 15.97%
100gr fumetto di mais 07.98%
2grbaking 00.15%
.
1252gr ToT 100.0%

Crumble
200gr polverre di nocciole 22.72%
100gr fumetto di mais 11.36%
200gr zucchero grezzo22.72%
180grburro 20.45%
200gr nocciole tritate 22.72%
.
880grToT 100.0%

Procedimento

 

Frolla montata

In planetaria con lo scudo lavorare il burro morbido con lo zucchero a velo e la polvere di mandorle fino a rendere il composto bello omogeneo e spumoso. Sbattere leggermnete le uova e quando la montata di burro inizia a sbianchire unire una piccola quantità di uova aspettando che venga assorbita prima di aggiungere quella successiva. Continuare fino al completo assorbimento delle uova. A parte miscelare le farine e le polveri ed il baking ed unire alla massa montata. Amalgamare a bassa velocità.

Su una teglia foderata carta forno appoggiare un anello e foderare lungo tutto il bordo con altra carta striscia di carta forno.

Con l’aiuto di una sac a poche bocchetta liscia partendo dal centro dell’anello disegnare una spirale in modo da creare la base di frolla montata. Creare infine il bordo e mettere in frigorifero a raffreddare.

 

Crumble

Amalgamare tutti gli ingredienti a mano utilizzando il burro tagliato a cubetti avendo l’accortezza di non compattare troppo lìimpasto. Dovrà risultare come sbriciolato. Mettere in abbattirore o raffraddare in frigorifero.

 

Montaggio

Stendere uno strato di  marmellata di arancia sul fondo del guscio di frolla montata. . Cospargere e coprire con la sbrisolona. A 150 gradi in forno 20 25 minuti. Cospargere con dello zucchero a velo. 

*v. le mie proposte

 

Questo articolo è stato letto 577 volte

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *